Tutte le novità da Malta per il Dell Security EMEA Peak16

Oltre 230 i partner presenti il 22 giugno a Malta per l’annuale evento internazionale Dell Security EMEA Peak16, un’importante occasione d’incontro per fare business e networking.

 

Datamatic Sistemi & Servizi è stata una delle 10 aziende invitate a questo evento per rappresentare l’Italia.

 

Tre principalmente gli obiettivi della Dell in questo meeting: aiutare i partner ad incrementare il fatturato di sicurezza; sviluppare strategie e soluzioni per potenziare la loro practice di sicurezza; educare i partner sulle opportunità di up-sell e cross-sell all’interno della gamma di prodotti Dell Security.

 

Sicuramente però ciò che ha maggiormente colpito gli uditori è stata la notizia data ufficialmente all’apertura dell’evento: la vendita di Dell Software!

 

Si sonol rivelati fondati così i rumors di questi mesi che lasciavano trapelare la possibile vendita di Dell Software a Francisco Partners e Elliott Management Corporation, due nomi non molto conosciuti in Italia, ma abbastanza importanti in California. Questo annuncio è arrivato inoltre pochi mesi dopo a quello relativo ad un’altra vendita: la Perot Systems acquistata da Dell qualche anno fa e ceduta a NTT; pare che entrambe le vendite siano finalizzate all’acquisto di EMC.

 

Il messaggio chiaro che si è dato in questo incontro è che nei prossimi mesi nulla cambierà e sicuramente il marchio SonicWALL conserverà una parte predominante nella nuova società che avrà comunque un grande focus sulla sicurezza.

 

Uno dei commenti nelle varie press release spiega che:

Dell Software’s comprehensive portfolio of solutions span a number of areas critical to the modern business and IT management landscape, including advanced analytics, database management, data protection, endpoint systems management, identity and access management, Microsoft platform management, network security, and performance monitoring. With Dell Software solutions, organizations of all sizes can better secure, manage, monitor, protect, and analyze information and infrastructure in order to help fuel innovation and drive their businesses forward.

 

In occasione di questo evento è stato anche annunciato il rilascio di nuove soluzioni, tra cui Dell SonicWALL Secure Mobile Access (SMA) 100 Series OS 8.5 che offre ai lavoratori mobili e da remoto delle PMI accesso VPN SSL policy-enforced ad applicazioni, dati e risorse mission critical, senza compromettere la sicurezza.

 

Una cosa è certa: qualunque sarà il nome della nuova azienda, Dell continuerà a vendere e supportare i prodotti “Dell Software”; nulla esclude però che, passata l’acquisizione di EMC, Dell non possa reinvestire in società di sicurezza informatica.

 

Dott.ssa Simona Piovano

Digital Forensics Consultant

iStorage: una certezza nella protezione dei dati!

Many red opened locks around one closed blue lock

Multe salate alle aziende prive di misure idonee per contrastare le violazioni della privacy: questa l’intenzione dell’Unione Europea.

Nel 2018, il Regolamento sulla Protezione dei dati generali (GDPR) europeo sostituirà le leggi, ormai superate, sulla privacy dei dati attualmente esistenti in Europa uniformandole con esso.
Le aziende che risulteranno non essere conformi con il nuovo Regolamento saranno passibili di multe fino al 4% del loro fatturato mondiale annuo e fino ad un massimo di 20 milioni di €. Va altresì considerato che oltre al danno economico esse andranno anche incontro ad un danno di immagine e i loro clienti avranno sempre meno fiducia nell’affidare a tali aziende i propri dati.
Tutto ciò può essere facilmente evitato utilizzando soluzioni ultra sicure per lo storage dei dati, quali i prodotti di iStorage: soluzioni che consentono di mantenere i dati crittografati in un hardware.

John Michael, CEO di iStorage afferma:

 

La posizione dell’UE è molto chiara, tutte le imprese dovranno effettuare valutazioni d’impatto sulla privacy e dimostrare la piena conformità con i nuovi requisiti sulla privacy dei dati. Le stesse dovranno garantire che le informazioni personali siano protette da un livello di sicurezza adeguato,impedendo pertanto eventuali violazioni dei dati. La maggior parte delle violazioni della sicurezza si verificano quando vengano salvati dei dati in chiaro su dispositivi portatili.

 

A questo punto la domanda da porsi è: si è disposti a prevenire possibili perdite di dati dei clienti, dipendenti, etc. investendo nella giusta tecnologia? Se la risposta è sì, allora i prodotti di iStorage offrono una vasta gamma di soluzioni con autenticazione a mezzo PIN, crittografia hardware in grado di salvare tutti i dati in modo sicuro.
Sono soluzioni progettate per lavorare senza alcun software il che significa che tali dispositivi sono in grado di lavorare appena tirati fuori dalla scatola, come si dice “plug&play”. L’unica dato da ricordare è il codice PIN, da immettere sulla tastiera del dispositivo e solo a quel punto i dispositivi saranno accessibili e utilizzabili. Tutti i prodotti inoltre sono utilizzabili, con il medesimo grado di sicurezza su computer portatili, PC, Mac, telefoni Smartphone,tablet, dispositivi medici, TVCC, Thin Client; vi è quindi il grande vantaggio di poter lavorare con tutti i sistemi operativi: Windows, Mac, Linux, Android.

Offrono inoltre capacità di storage adatte ad ogni esigenza: dai 4GB agli 8TB, sono resistenti all’acqua, all’utilizzo, esistono sia le versioni tradizionali e sia in SSD. Sono inoltre certificati FIPS 140-2 livello 2 o 3, normativa riferimento per la protezione dei dati governativi USA, ciò significa che tali dispositivi hanno passato i più rigorosi test e procedure e rispondono ai più alti standard stabiliti per gli algoritmi di cifratura e protezione dei dati.

 

Dott.ssa Simona Piovano
Digital Forensics Consultant